domenica 5 marzo 2017

RI1AND base antartica Novolazarevskaya

E' stato un parto lungo e complesso: a RI1AND ho mandato 5 rapporti d'ascolto e due solleciti via email, ma comprendo le difficoltà logistiche ed ambientali in cui si trova Mikhail Fokin nella base Novolazarevskaya, è una base russa situata sulla costa, nel settore antartico denominato Terra della Regina Maud

Finalmente oggi ho ricevuto le conferme a tre rapporti d'ascolto, tutti in JT65, inviati in varie date, per la ricezione nelle bande 15-20-40m.

Ringrazio RI1AND.


E' il 138° paese confermato in eQSL.

venerdì 3 marzo 2017

Tecsun S-8800 hidden features

Ebbene si anche l's-8800 presenta delle funzionalità nascoste. E' noto che il Tecsun PL-880 presenta delle funzioni che non sono immediatamente evidenti all'utilizzatore e non sono elencate nelle caratteristiche del ricevitore e nel manuale d'uso.

La lista di queste funzioni e la modalità di attivazione per il tecsun PL-880 è disponibile al seguente link:

http://swling.com/blog/wp-content/uploads/2015/01/Tecsun-PL-880-Hidden-Features-Firmware-8820-v1.0.pdf

Essendo il Tecsun S-8800 un parente stretto del PL-880 ha più o meno le stesse hidden features ma devono essere attivate dal telecomando dal momento che sull'apparato non è disponibile il tastierino numerico.

Io ho identificato le seguenti:

tasto "4" premendo il tasto e mantenedolo premuto, sul display  appare la scritta "ON" o "OFF" che attiva/disattiva le funzioni nascoste. Per attivarle deve - naturalmente - apparire la scritta "ON"

tasto "9" attiva la regolazione del livello dello squelch, tutti consigliano di metterlo a "00", la regolazione si effettua mediante il potenziometro del BFO, al termine premere nuovamente "9" per memorizzare la scelta.

tasto "6": tenedolo premuto si attiva o disattiva il DNR (Dynamic Noise Reduction)

tasto "8": a ricevitore spento, premendo a lungo questo tasto si attiva la visione dei secondi nell'orologio.






venerdì 24 febbraio 2017

World radio receiver Tecsun S-8800e

Questa "radiolozza" della tecsun, che sembra aver tenuto molti appassionati in trepidante attesa sino alla commercializzazione, ha suscitato la mia curiosità per alcune settimane, poi non ho resistito e l'ho acquistata dal commerciante tedesco che la distribuisce in Europa.
Non costa proprio pochissimo, gli vanno 355 euro per averla consegnata a domicilio mediante corriere (dall'ordine ci ha messo 4 giorni lavorativi).

Fondamentalmente si tratta di un Tecsun PL-880 che, a detta della Tecsun, presenta alcune migliorie:

la versione S-8800e differisce dalla s-8800 perchè in onda lunga scende fino a 20khz (VLF), rispetto al tecsun PL-880 dovrebbe soffrire un po' meno di saturazione in presenza di forti segnali, ha i filtri di selettività  in AM fino a soli 6kHz di ampiezza invece che 9 come nell'880, in SSB le due radio hanno gli stessi filtri di selettività. Ha la possibilità di collegare un'antenna esterna anche per la ricezione di MW-LW-VLF, cosa non disponibile per il Tecsun PL-880 che pertanto risulta poco utilizzabile in tali bande per fare del radioscolto un filo impegnativo.

Il "contenitore" è significativamente più grande rispetto al PL-880 e l'apparato può essere interamente manovrato mediate telecomando.

L'uscita audio avviene da due canali separati con connettori RCA e finalmente, rispetto al PL-880, c'è anche la possibilità di regolare il volume in uscita dalla line out, utilizzando il telecomando, l'880 ha un volume in uscita audio molto alto e non regolabile.
Durante lo spacchettamento, stante la curiosità di vedere cosa sia in grado di fare in VLF, l'ho acceso subito e sintonizzato sul DCF77, che...meraviglia delle meraviglie!...può essere ben ricevuto anche con la sola antenna in ferrite contenuta nell'apparato.
video
La prima notte l'ho lasciato su 2187.5 per vedere come se la cava con i DSC...non male perchè al mattino la mappa riportava anche la ricezione della stazione costiera di Curacao in america latina che, per la frequenza di 2187.5, non è per nulla male come ascolto.
Gli ho subito fatto una fotografia perchè questa non mi capita più....

Ieri sera invece l'ho impegnato sui navtex a 518 ed anche qua: molte stazioni che normalmente decodifico al massimo una volta o due a notte, con questa radio sono state ricevute con decodifiche multiple e ben fatte.

La costruzione mi pare invece "meccanicamente" un po' povera soprattutto per i due commutatori laterali  per la scelta delle antenne (interna-esterne) e l'altro per il DX-local (ovvero l'attenuatore). A volte commutando fra antenna interna ed esterna, sembra che quella esterna sia sempre inserita ed infatti anche in posizione "interna" il segnale sparisce solo scollegando fisicamente il coassiale dell'antenna esterna.
Lo s-meter con 5 livelli di segnale è molto approssimativo e più o meno stà sempre a fondo scala quando la radio è collegata ad una antenna esterna, meglio il valore in dBm del Tecsun PL-880.

In sintesi - questa è la mia modesta impressione a carattere esclusivamente personale - si tratta di una buona radio, un po' cara di prezzo, ma poco paragonabile con i ricevitori per uso specificatamente radioamatoriale. Sicuramente è divertente, simpatica, dall'estetica gradevole, il telecomando è molto comodo, la lettura della frequenza al secondo decimnale (10Hz) rende semplice la sintonizzazione anche per ascolti di stazioni utility in SSB. Suono..eccellente come in quasi tutti gli apparati Tecsun - come si usa scrivere - "grazie all'altoparlante di generose dimensioni", toni separati, sveglia, orologio, FM stereo da 64MHz a 108 MHz, doppia batteria al litio, ricaricabile anche mediante USB dal pc, display ampio  dalla luminosità buona, la manopola del VFO è effettivamente in alluminio, non in plastica "travestita da alluminio" e ruota in maniera precisa e morbida. Memorie disponibili "a nastro", funzione di scan con memorizzazione delle stazioni ricevute. Ha in sintesi un sacco di features e gadgets di ultima generazione.
Una nota sull'uso della radio per la decodifica dei modi JT (JT65 e JT9) in USB: il Tecsun S-8800e (come anche il PL-880) non consente la decodifica di entrambi i modi in contemporanea perchè l'ampiezza della banda audio in uscita è di circa 2500-2600 Hz e quindi siccome i JT9 si concentrano nella parte di banda corrispondente alle frequenze superiori a 2500 Hz, non vengono rilevati dal decoder. Se si alza la frequenza in ricezione e di conseguienza si abbassa la frequenza del tono audio, i JT9 possono essere ascoltati nella parte di banda inferiore ai 2500 Hz, ma ovviamente in questo modo si perdono in larga parte i JT 65 che escono dallo spettro nella sua parte bassa.

Per tutte le prove ho usato una miniwhip PA0RDT.

L'appararto non è menzionato sulla pagina web cinese della tecsun e nemmeno in Anon-co.
E' invece citato e recensito sul sito della Tecsun Australiana (www.tecsunradio.com.au) dove è possibuile scaricare l'intero manuale in inglese, questo è essenziale perchè il distributore tedesco (www.wellenjagd.com) fornisce solo un manuale in lingua tedesca che viene spedito unitamente alla radio e ad un connettore BNC.

sabato 18 febbraio 2017

filtri di selettività Tecsun PL-880

Da quando ho acquistato il ricevitore in oggetto ho sempre avuto la curiosità di vedere le reali ampiezze e pendenze dei filtri in dotazione.
Ho così impostato spectrum lab in maniera idonea alla visione delle forme dei filtri.
Questi sono i risultati, i filtri stretti sono ottimi in SSB, mentre, sempre in banda laterale, fra il filtro da 3kHz e quello da 4 kHz non noto quasi nessuna differenza. le ampiezze disponibili sono: 0,5 - 1,2 - 2,3 - 3 - 4 khz
Quelli in AM vanno da 2,3 a 9 khz: 2,3 - 3,5 - 5 - 9 khz.

Queste sono le foto delle varie posizioni in SSB.






le ultime due foto sono la rappresentazione dei filtri da 3 e da 4 ma la differenza è invisibile

domenica 5 febbraio 2017

GOODBYE RADIO AUSTRALIA

Radio Australia ha cessato le trasmissioni in onda corta a fine gennaio 2017.
Durante una delle ultime volte che l'ho ascoltata, su 11735 kHz, ho avuto la fortuna di registrare questo breve video del loro popolarissimo segnale di intervallo "Waltzing Matilda".


video




giovedì 19 gennaio 2017

Eqsl da XT2AW Burkina Faso

Putroppo non è AG e non conta per l'eAward, ma ringrazio comunque.


domenica 15 gennaio 2017

GMDSS con voltmetro selettivo Rycom 6040

Ho lasciato acceso il Rycom 6040 da venerdi pomeriggio a domenica mattina sulla frequenza GMDSS in MF (2187.5kHz) in abbinamento con l'antenna attiva MFJ1020C collegata alla Falcon OUT250B. Questo set up ha prodotto 1652 decodifiche fra  navi e stazioni costiere.
Il Rycom ha uno slittamento di frequenza di circa 300Hz (0.3kHz) nel corso di una notte (6-7 ore) l'uso di Multipsk con AFC in lettura permette comunque di seguire lo slittamento in frequenza del voltmetro e di decodificare tutti i segnali ricevuti, alla mattina lo si riporta alla frequenza originaria e tutto ricomincia senza problemi.

Con la MFJ-1020C gli ascolti risultanti sono pressochè identici a quelli che si ottengono con altro RX e antenna wellBrook ALA 1530LF o miniwhip PA0RDT. New Entry: Kosseir Radio dal Mar Rosso.

La rappresentazione su DX Atlasè utile per una rapida visualizzazione degli ascolti mentre l'uso di Display Launcher permette di organizzare in foglio excel i file TXT salvati da Multipsk.
Questo il risultato dei due giorni: